63° Festival di Sanremo: la prima serata minuto dopo minuto

E anche per quest’anno il più popolare festival della musica italiana è ufficialmente iniziato. Il primo ospite della serata è il coro dell’Arena di Verona, che omaggia Giuseppe Verdi cantando Va’ pensiero.

Presentatori

Ma si può dire che la serata incominci solo dopo il trionfale ingresso di Luciana Littizzetto che, con il suo umorismo e il suo essere “un’imbecille” (come lei stessa ha scherzosamente affermato nei primi minuti della puntata), riuscirà a ricoprire dignitosamente il suo ruolo che, più che da valletta come accadeva negli anni precedenti, pare subito essere di co-conduttrice.

E VIA CON I CANTANTI IN GARA!

Il primo ad esibirsi è il giovane vincitore della terza edizione di X Factor: Marco Mengoni. I due brani da lui presentati sono (una della novità di quest’anno è proprio questa. Ogni cantante, nella propria prima esibizione, dovrà presentare due canzoni; la più votata tra le due sarà quella che concorrerà al Festival): L’essenziale e Bellissimo. Due chiacchiere veloci con il cantante in attesa del risultato del televoto e  Marco Alemanno, dopo aver ricordato lo scomparso  Lucio Dalla, è pronto ad annunciare il brano vincitore: L’essenziale, che ha avuto la meglio sull’altra canzone solamente per il 52%.

Il secondo cantante in gara é Raphael Gualazzi, vincitore della sezione Giovani del Festival di Sanremo 2011. I due brani da lui presentati sono: Senza ritegnoSai (ci basta un sogno) che, annunciata dalla giornalista Ilaria D’Amico, risulta essere la vincitrice per il 62%.

Baumgartner

Piccola pausa dalla musica per porre nuovamente l’attenzione sulla Littizzetto che, cambiata d’abito, si trova bloccata in cima ad una scala che in realtà non c’è e viene tratta in salvo da FELIX BAUMGARTNER, paracadutista austriaco. E dopo aver scomodato Baumgartner per un paio di domande, si ritorna alla gara.Entra in scena Daniele Silvestri che presenta due brani da lui scritti e composti: A bocca chiusa Il bisogno di te (ricatto d’onor), che perde sul primo brano per il 61%. Il compito di dichiarare il vincitore tocca questa volta all’attrice Valeria Bilello.

E’ ora il turno di Simona Molinari che duetta con il pianista e cantante statunitense Peter Cincotti. I loro brani sono: Dr. Jekyll and Mr. HydeLa felicità, proclamata vincitrice per il 54% dalla tennista Flavia Pennetta, dopo che quest’ultima è stata vittima di alcune innocenti battutine da parte della presentatrice riguardo i tipici “versi del tennista”.

Fazio Crozza

Altra pausa, ben più lunga questa volta. Il protagonista è il comico MAURIZIO CROZZA che, presentato come un cantante dal nome Silvio B. ed entrato nelle vesti dell’ex premier Silvio Berlusconi, è stato coinvolto in un mix di applausi e fischi. Il motivo dei fischi e degli insulti è il non accettare che si parli di politica al Festival, soprattutto in un periodo delicato come questo e in prossimità delle elezioni. Nel giro di poco il pubblico si calma e Crozza può iniziare il suo monologo che, a mio avviso, risulta essere un po’ troppo lungo. Va bene fare un po’ di comicità, ma questa pausa è davvero eccessiva, meglio lasciare più spazio alla musica.

Secondo cambio d’abito per la Littizzetto, che presenta i Marta sui tubi. I brani in gara sono Dispari Vorrei, la favorita dal pubblico. La proclamazione della vittoria (del 63%) è avvenuta per bocca delle sorelle Parodi, Benedetta e Cristina.

I due minuti seguenti sono dedicati ad una coppia gay che, dopo 11 anni di vita insieme, ha deciso di convolare a nozze, che avranno luogo il prossimo 14 febbraio a New York “perché le leggi di questo paese non ce lo lasciano fare”. I due non hanno fatto altro che riprodurre una versione leggermente ridotta di un video che loro stessi hanno pubblicato su internet. (Clicca qui se sei interessato).

Il testimone passa a Maria Nazionale, che si esibisce in Quando non parlo e E’ colpa mia, canzone vincitrice per il 52% (proclamata dall’allenatore Vincenzo Montella).

Ogbonna e Cutugno

L’ospite successivo è ANGELO OGBONNA, difensore del Torino e della Nazionale italiana. Il suo compito di questa serata è quello di consegnare il premio alla carriera a TOTO CUTUGNO, che si esibirà subito dopo ne L’italiano, in Le notti di Mosca e in Nel blu dipinto di blu (il tutto in compagnia del coro dell’Armata Rossa).

L’ultima cantante è Chiara Galiazzo, vincitrice dell’ultima edizione di X Factor. I brani da lei cantati sono: L’esperienza dell’amore l futuro che sarà. Colui che proclamerà la canzone vincitrice è il pallanuotista italiano Stefano Tempesti, dichiarando la vittoria di Il futuro che sarà per il 63%.

Stanca dopo questa full immersion di musica italiana, vado a dormire! A domani, con una nuova puntata del Festival!

Buona notte a tutti🙂

Selena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...