8 marzo: festa della donna tra storia e outfit

Donne3Ormai tutti lo sanno: l’8 marzo è la Festa della donna o Giornata internazionale della donna. Non tutti però sanno il perché.
La maggior parte delle persone crede che la data sia stata scelta in seguito ad un tragico evento avvenuto a New York. Si dice infatti che, a causa di un incendio scoppiato all’interno di una fabbrica l’8 marzo 1908, ben 129 donne operaie persero la vita perché rinchiuse all’interno dal loro datore di lavoro, il quale temeva che potessero uscire a protestare per le pessime condizioni di lavoro (ciò era già successo nei giorni subito precedenti).
Questa storia non è però del tutto corretta. Chi ha messo in circolo questa voce si è sicuramente confuso con un altro evento simile. L’incendio a New York c’è realmente stato, ma il 25 marzo 1911, presso la fabbrica Triangle. La tragedia causò la morte di 146 persone, molte delle quali erano operaie italiane o dell’est Europa.
Ma allora perché si festeggia proprio l’8 marzo?

Donne2Ecco un’altra novità. La primissima Festa della donna fu celebrata negli Stati Uniti il 28 febbraio 1909. Per qualche anno ancora gli americani hanno continuato a festeggiare l’ultima domenica di febbraio, mentre in Germania, Austria, Svizzera e Danimarca si iniziò, partendo dal 1911, a celebrare la ricorrenza il 19 marzo (perché era proprio il 19 marzo 1848 quando il re di Prussia dovette cedere davanti alla rivolta proletaria, promettendo di concedere il diritto di voto alle donne). Infine passiamo alla Russia, dove si iniziò a prendere in considerazione questo evento solo dal 1913 (esattamente il 3 marzo).
Appena un anno dopo scoppiò la Prima Guerra Mondiale, che interruppe inevitabilmente le celebrazioni, finché un evento non portò ad un cambiamento: era l’8 marzo 1917 e le donne russe scesero in piazza in segno di protesta, nella speranza di poter finalmente veder conclusa questa sanguinosa e distruttiva guerra. Grazie a questa manifestazione lo zarismo crollò, così che l’8 marzo fu scelto come Giornata internazionale dell’operaia in Russia.

Parliamo ora della nostra Italia e del suo leggero ritardo rispetto agli altri paesi. Noi italiani abbiamo infatti iniziato a festeggiare solamente dal 12 marzo 1922.

Le successive vicende della Seconda Guerra Mondiale, crearono un po’ di scompiglio e incertezze, portando alla perdita della memoria delle reali origini della manifestazioni. Si iniziò infatti a credere che l’8 marzo, come ho detto all’inizio, fosse stato scelto a causa dell’incendio nella fabbrica di New York, ma oggi sappiamo che non è così. Numerosissime femministe si sono occupate dell’argomento, provando l’erroneità di quella credenza ma nonostante questo, a distanza di parecchi anni, moltissime persone sono ancora convinte che sia la realtà.

Donne con mimosaParliamo ora del simbolo italiano della Festa della Donna: la coloratissima e profumatissima mimosa. La scelta, attribuita a Teresa Noce, Rita Montagnana e Teresa Mattei, è ricaduta su di essa sicuramente perché fiorisce proprio i primi giorni di marzo, ma soprattutto per la sua povertà. Le donne hanno appositamente cercato un fiore semplice, diffuso in moltissime campagne, così che ogni donna avesse la possibilità di riceverla in dono, senza che nessun marito, compagno, fidanzato o amico si indebitasse per renderla felice.

Tra pochissimi giorni sarà un nuovo 8 marzo, nuove mimose saranno regalate, nuove donne appena nate potranno festeggiare con noi, nuove feste saranno organizzate e nuovi outfit saranno ideati per l’occasione. Per semplificarvi questo ultimo lavoro o per darvi semplicemente qualche spunto, abbiamo pensato di creare noi per voi qualche abbinamento (clicca sull’immagine per ingrandirla)

Selena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...