“Bianca come il latte, rossa come il sangue”, di Giacomo Campiotti

Bianca comeLeo (Filippo Scicchitano) non sopporta il bianco: “non ha confini. Passare una notte in bianco, andare in bianco, alzare bandiera bianca, lasciare il foglio bianco, avere un capello bianco…”
Leo ama il rosso e ama Beatrice. “Beatrice è rosso. Come l’amore è rosso. Tempesta. Uragano che ti spazza via. Terremoto che fa crollare il corpo a pezzi.”
Con questa precisazione inizia l’ultimo film di Giacomo CampiottiBianca come il latte, rossa come il sangue, tratto dall’omonimo romanzo del professore e scrittore siciliano Alessandro D’Avenia.

Io stessa mi sono appassionata, come moltissimi di voi, a questa storia e, di conseguenza, non potevo non correre al cinema ad assistere alla proiezione. Beh, in realtà avrei voluto correre al cinema, ma purtroppo sono riuscita ad andarci solamente con qualche settimana di ritardo.
In ogni caso, ne è valsa la pena. Questo film mi è proprio piaciuto!

Se avete letto il romanzo vi ricorderete sicuramente la trama, che spesso può apparire pesante e dolorosa. Parlare di malattia non è una cosa semplice, soprattutto quando la persona interessata è una ragazza di 17 anni.
Il regista, a mio avviso, è riuscito ad alleggerire la situazione, creando dialoghi divertenti e spensierati, tipici di due ragazzi dell’età di Leo e Niko (Romolo Guerreri), il migliore amico del protagonista.

Nella versione cinematografica non potevano assolutamente mancare due personaggi fondamentali per la storia e per la vita di Leo: il prof, detto Il Sognatore, interpretato da Luca Argentero e Silvia (Aurora Ruffino), l’amica del cuore di Leo.

Ora basta, non aggiungo più altro a quello che ho già scritto perché questo film merita proprio di essere visto, e cosa c’è di più bello che vedere qualcosa di nuovo e inaspettato?

Allora? Cosa state aspettando? Se vi date una mossa potete ancora trovare qualche cinema che lo trasmette!!!

Buona visione!

Selena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...