LeggiAMO: “Cose che nessuno sa”, di Alessandro D’Avenia

Cose che nessuno sa, D'avenia bastaunclickMargherita è una 14enne che si appresta ad iniziare le scuole superiori, ha tante domande sulla vita ancora senza risposta e come tanti coetanei, varie “paure” che la tormentano. E’ molto legata a suo padre, ma quest’ultimo abbandona la famiglia a pochi giorni dall’inizio della scuola, il tutto senza dire niente nè alla moglie Eleonora, nè a Margherita e al suo fratellino Andrea.
Così Margherita piomba ben presto in uno stato psicologico difficile da gestire e cerca aiuto confidandosi con la nonna materna, Teresa, che è la sua vera fonte d’ispirazione quando è in cerca di conforto dato che con sua mamma non riesce ad essere altrettanto aperta. I giorni passano e comincia la scuola, ma tutto per lei sembra un incubo, infatti non riesce a legare con nessuno tranne che col prof. di lettere e la “bizzarra” compagna di banco Marta.
Ad un certo punto però, per caso incontra Giulio, un ragazzo del terzo anno, e qui scocca la scintilla che unendo i loro percorsi porterà Margherita a trovare il coraggio di cercare suo padre e Giulio a mettersi in gioco in cerca dell’amore vero. Da qui parte un viaggio nelle vite di questi protagonisti, che man mano si intrecciano l’una con l’altra tra gioie, dolori, scoperte e dure prove da superare per trovare se stessi.

Con questo suo secondo libro Alessandro D’Avenia ha fatto ancora centro, stavolta il romanzo parte più lentamente rispetto a Bianca come il latte, rossa come il sangue, in questo caso la lettura è un po’ più riflessiva e meno diretta, ma viene impreziosita da un’infinità di interessanti e convincenti metafore sul senso della vita, dell’amore, delle sofferenze e della morte.
Cose che nessuno sa a mio parere dà il meglio di sè nella parte finale, quando gli intrecci delle vite dei protagonisti convergono in un’unica strada dando un senso a tutto. Un libro bello davvero e che consiglio a tutti di leggere!

Roberto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...