Manda 80.000$ in fumo con un post su Facebook

Dana Snay post fb

LONDRA – «Mamma e papà hanno vinto la battaglia contro Gulliver che mi pagherà le vacanze estive per quest’anno». Con questo post su Facebook, la giovane Dana Snay ha mandato in fumo ben 80.000 dollari che di lì a poco avrebbero incassato i propri genitori. Il padre di Dana, Patrick Snay, dopo aver concluso il rapporto lavorativo con la Gulliver Preparatory School, aveva infatti siglato un accordo di riservatezza con il suo ex datore di lavoro per una causa di discriminazione.

L’azienda aveva proposto di risarcirlo con 80.000 dollari se l’uomo avesse ritirato l’accusa e mantenuto segreto l’accordo. Purtroppo per lui, però, l’ultima parte dell’accordo è stata violata dall’imperdonabile “leggerezza” della figlia che, infangando il nome della società su Facebook, ha fatto svanire qualsiasi sogno di gloria suo e dei genitori.
Dana, per colpa di questo post, ha fatto spargere la voce in pochissimo tempo grazie anche ai 1.200 amici che ha sul social network. Tra gli amici della giovane vi sono per giunta anche molti ex studenti della scuola in questione e, con buona pace dei genitori, la notizia ci ha messo davvero poco a diventare di dominio pubblico.

Il povero Patrick ha così perso sia i soldi che il posto di lavoro, mentre la ragazza dovrà rinunciare alle tanto sbandierate vacanze estive.

Aaaaah… se i giovani passassero meno tempo su Facebook!

Roberto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...