Golden Globe 2015, tutte le nomination

Golden Globe

Nuovo anno = nuova ondata di premi cinematografici in arrivo.

Uno dei primi in ordine cronologico (dopo la cerimonia dei People’s Choice Awards tenutasi ieri sera a Los Angeles) è il Golden Globe.
Ma cos’è il Golden Globe Award?
Per chi non lo sapesse, è un premio che viene assegnato annualmente ai migliori film e ai migliori programmi televisivi dell’anno. Ad essi si aggiungono anche vari riconoscimenti per registi, attori, sceneggiatori e tanti altri protagonisti (dietro le quinte) della produzione cinematografica e televisiva.
Quest’anno la cerimonia si svolgerà l’11 gennaio 2015 al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills (California),  presentata da Tina Fey e Amy Poehler.

Sommando le categorie cinematografiche a quelle televisive, i premi che saranno assegnati sono davvero tantissimi. Tra questi, però, ce ne sono alcuni che mi interessano maggiormente.
L’amore bugiardo – Gone Girl (di cui presto arriverà anche la nostra recensione) narra le vicende, nell’arco di circa un mese, dell’apparentemente normale famiglia Dunne. Nick (Ben Affleck) e Amy (Rosamund Pike) sembrano una qualunque coppia di sposi, ormai al loro quinto anniversario di matrimonio, ma qualcosa ben presto colpirà le loro vite: la scomparsa della donna. Mass media e cittadini si schierano senza dubbi contro il marito, ma sarà davvero accaduto ciò che tutti sospettano?
La pellicola ha ottenuto ben quattro nomination: miglior regia a David Fincher, miglior attrice in un film drammatico ad una formidabile Rosamund Pike (secondo me conviene tenere d’occhio questa ragazza, promette davvero bene), miglior sceneggiatura a Gillian Flynn (anche autrice dell’omonimo romanzo da cui è tratto il film) e miglior colonna sonora originale a Trent Reznor Atticus Ross, che sono riusciti a creare un’atmosfera davvero drammatica e sinistra, contribuendo positivamente a coinvolgere lo spettatore.

Gone Girl - 2014

The Normal Heart, film per la televisione diretto da Ryan Murphy, ha ottenuto invece tre nomination, a mio parere tutte meritatissime: miglior mini-serie o film per la televisione, miglior attore in una mini-serie o film per la televisione a Mark Ruffalo e miglior attore non protagonista in una serie, mini-serie o film per la televisione a Matt Bomer.
Trasmesso in Italia per la prima volta il 22 settembre 2014, il film affronta il tema dell’AIDS proprio negli anni della sua esplosione (primi anni ’80). Il protagonista è Ned Weeks (Mark Ruffalo), scrittore omosessuale alla ricerca di un briciolo di speranza per la comunità gay, colpita duramente da quello che inizialmente veniva definito il “cancro gay”.
Al fianco di Ruffalo, nella recitazione, troviamo anche Matt Bomer (nei panni di Felix Turner, suo compagno) e Julia Roberts (Dr. Emma Brookner), quest’ultima particolarmente da brividi in un paio di scene.

The normal heart

Mancano solo pochi giorni all’11 gennaio (giorno della cerimonia dei Golden Globe), ma che ne dite di guardare L’amore bugiardo – Gone GirlThe Normal Heart per ingannare un po’ il tempo? Ne varrà sicuramente la pena.

 Selena

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...