LeggiAMO: “Suite 200. L’ultima notte di Ayrton Senna”, di Giorgio Terruzzi

terruzzi_suite200_cover_sitoProprio nei prossimi giorni, ricorrerà il 21° anniversario dal tragico weekend del Gran Premio di San Marino del 1994 in cui, fatalmente, persero la vita Ayrton Senna e Roland Ratzenbrger. Questa triste storia mi ha sempre lasciato tantissimi punti interrogativi. All’epoca ero solo un bambino che non si capacitava del fatto che praticando uno sport, seppur pericoloso come la Formula 1, si potesse anche morire. Oggi, invece, mi sono trovato sempre più incuriosito di conoscere gli aspetti più nascosti dell’uomo Senna, più che degli innumerevoli ed appassionanti trionfi del pilota sulle piste di tutto il mondo.
E’ nata in me quasi una vera e propria “fame” di notizie. Una voglia di conoscere meglio chi era, veramente, Ayrton Senna.

Ed ecco che così mi sono trovato tra le mani questo bellissimo libro di Giorgio Terruzzi, noto giornalista di Sport Mediaset, intitolato Suite 200. L’ultima notte di Ayrton Senna. Un racconto scritto in modo molto toccante, delicato, a tratti commovente di come, ipoteticamente (grazie anche alle numorose testimonianze raccolte dall’autore), possa aver trascorso la sua ultima notte il campione di F1 più amato di sempre.
Continua a leggere

Annunci

LeggiAMO: “Il mondo perduto”, di Arthur Conan Doyle

Doyle IL MONDO PERDUTOChe fantastico libro!
Sono queste le prime parole che mi vengono in mente per descrivere questa famosissima opera di Arthur Conan Doyle. Questo romanzo è stato scritto nel lontanissimo 1912, più di cent’anni fa, ed è per molti versi ancora oggi stupefacente.
La trama è ambientata nella Londra di inizio novecento dove il giovane giornalista nonchè rugbysta, Edward Malone (che narra in prima persona tutte le vicende del libro), si innamora di una bellissima ragazza di nome Gladys. I due, mentre Edward tenta inutilmente di corteggiarla, parlano di come dovrebbe essere l’uomo ideale della giovane. Il quadro che ne esce è quello del più classico dei principi azzurri: un valoroso temerario pronto a rischiare la propria vita pur di portare a termine le proprie missioni, che la faccia sognare e che sappia affascinarla con le sue grandi imprese. Nonostante ciò, Edward, deciso più che mai a non deludere la sua amata cerca subito un’impresa che faccia al caso suo. Continua a leggere

LeggiAMO: “Gli istanti si spezzano a metà”, di Antonio Riccardo Petrella

Gli istanti si spezzano a metàCiao a tutti! Torniamo a parlare di libri e, in questa occasione, lo facciamo con un romanzo molto particolare. Quello che recensisco oggi è un libro inerente a tematiche che, purtroppo, sono molto comuni. Anche se ci scoccia ammetterlo, almeno una volta nella vita, sarà capitato a tutti noi di provare gelosia o un pizzico di invidia verso qualcuno, giusto? E ad alcuni sarà anche capitato di sentirsi solo ed incompreso per qualche attenzione non ricevuta o magari per una mancanza di affetto. Bene, in questo romanzo di Antonio Riccardo Petrella questi “ingredienti” ci sono tutti. L’autore ha infatti saputo inserire in una trama mai banale ciascuno degli stati d’animo sopra citati e, sapientemente, ha unito il tutto ad una misteriosa ed inquietante vicenda ai limiti del paranormale che ha luogo a Torino.

Mara è la protagonista di questa storia (nonchè la voce narrante). Siamo nel settembre 2009. Lei è una 35enne, fa la direttrice di banca e vive nel capoluogo piemontese ma, sin dalle prime pagine, ritorna indietro con i ricordi in un lungo flashback. Continua a leggere

LeggiAMO: “Qualcuno con cui correre”, di David Grossman

Qualcuno con cui correre copertinaTorniamo a parlare di libri e, dopo un periodo quasi interamente dedicato a premiazioni e grandi eventi che hanno riguardato cinema e musica, lo facciamo con questo bestseller dello scrittore israeliano David Grossman. Qualcuno con cui correre è un libro pieno di avventure, scoperte sensazionali e grandi drammi umani, un sorprendente intreccio di destini che si incontrano, raccontati con un unico filo conduttore ed un insolito protagonista: Dinka, un cane in cerca della sua giovane padrona.

Tutto inizia nel pieno di un’estate in quel di Gerusalemme. Assaf è un timido sedicenne che, per potersi permettere il tanto agognato obiettivo per la sua Canon, impiega le sue giornate lavorando in un ufficio del municipio. Tutto fila liscio finché, un giorno, il suo superiore gli affida un compito diverso dal solito. Un cane è stato ritrovato vagare senza padrone in città, ed è stato portato in canile. Assaf dovrà trovare il legittimo proprietario e fargli pagare la tassa per lo smarrimento dell’animale. Apparentemente un compito come un altro ma, grazie a questo incontro fortuito con la cagna chiamata Dinka, la sua vita (e non solo la sua) cambierà per sempre. Continua a leggere

LeggiAMO: “La neve se ne frega”, di Luciano Ligabue

La neve se ne fregaCiao a tutti! Abbiamo fatto giusto in tempo a rientrare dalla nostra breve avventura londinese ed è già il momento di parlarvi di libri. Il libro di cui voglio parlarvi oggi è il primo scritto dal cantante, regista, scrittore e chi più ne ha più ne metta Luciano Ligabue. Finora, lo ammetto, avevo apprezzato il buon Liga principalmente per la sua genialità come cantautore e, come non ricordarlo, per l’ottimo esordio cinematografico con l’indimenticabile Radiofreccia. Le mie aspettative, da bravo fan, erano davvero alte.
Prima di venire al dunque, però, parliamo un attimo della trama di questo romanzo.
La storia è ambientata nel futuro, tra circa 150 anni. Da circa novant’anni è in vigore il cosiddetto Piano Vidor, cioè una sorta di dichiarazione globale che obbliga tutti gli individui ad uno stile di vita che renda tutti felici e impedisca qualunque tipo di criminalità. Gli uomini ora non nascono più a zero anni. Vengono messi al mondo tramite delle macchine alla loro età massima e, col tempo, ringiovaniscono fino a morire bambini. Continua a leggere

LeggiAMO: “Nelle terre estreme”, di Jon Krakauer

Nelle terre estremeCari lettori, siamo di nuovo qui! Dopo un anno costellato da tante recensioni positive, purtroppo, devo farne una non altrettanto entusiasmante. Il libro di cui vi parlo oggi è quello che ha ispirato il famoso film diretto da Sean Penn “Into the wild”, ovvero “Nelle terre estreme”, di Jon Krakauer. Il libro parla della storia vera di un giovane ragazzo di buona famiglia, Chris McCandless, che una volta laureatosi col massimo dei voti, decide di partire per un viaggio solitario attraversando tutti gli Stati Uniti.
Il ragazzo ha già compiuto in passato viaggi di questo tipo rischiando anche la propria incolumità ma, infischiandosene dei rischi, decide di partire per una nuova avventura che lo porterà fino al freddo dell’Alaska. I rapporti con la sua famiglia sono molto freddi, anzi, quasi inesistenti.
L’unica sua confidente è la sorella Carine, la sola persona che possa capirlo. Nonostante questo quadro famigliare non molto incoraggiante, il giovane, durante la sua traversata, si fa sentire inizialmente con regolarità ma poi, col passare dei mesi sempre più di rado. Continua a leggere

LeggiAMO: “La ragazza che toccava il cielo”, di Luca Di Fulvio

La ragazza che toccava il cielo

Dopo aver letto e apprezzato moltissimo “La gang dei sogni”, mi sono subito buttato su quest’altro romanzo dello stesso autore intitolato “La ragazza che toccava il cielo” e, se il primo mi era piaciuto molto, questo mi ha letteralmente catturato per la sua straodinaria bellezza.
Siamo a Roma, nel lontanissimo 1515. Mercurio è un giovane orfano che per vivere si arrangia come può, compiendo piccoli furti e mettendo in scena abili truffe.
Nelle sue “imprese” viene aiutato da un trio di ragazzi poveri e soli come lui: Zolfo, Benedetta ed Ercole i quali, però, per via della loro inesperienza e non avendo altri disposti ad aiutarli, sono quasi un peso per lui. Un giorno, sfortunatamente, i quattro giovani derubano la persona sbagliata.
Continua a leggere